SALDI 2020
Per l'anno 2020 I SALDI  sono stati fissati secondo il seguente calendario:

  • SALDI INVERNALI  -dal 4 gennaio al 29 febbraio
  • SALDI ESTIVI  -dal 4 luglio al 29 agosto

L'esercente che intende effettuare i saldi deve renderlo noto con cartello apposto nel locale di vendita, ben visibile dall'esterno, almeno 3 giorni prima della data prevista per l'inizio degli stessi, indicando il periodo di loro svolgimento



Elenco allegati disponibili

REGOLE PER SALDI

  RICHIESTA/RINNOVO AUTORIZZAZIONE INSTALLAZIONE DEHORS

Regolamento per l'installazione di dehors sul territorio comunale approvato con DCC n. 30 del 18/11/2019


 IL MODULO DEVE ESSERE INOLTRATO TRAMITE IL PORTALE ALLEGANDOLO ALLA PRATICA "DOMANDA - GENERICA"


Elenco allegati disponibili

Regolamento
Allegato 1 - procedura per la presentazione delle istanze di dehors
Modulo

  MODULISTICA PER POSA/MODIFICA INSEGNE
VEDI SCHEDA ALLEGATA 

 IL MODULO DEVE ESSERE INOLTRATO TRAMITE IL PORTALE ALLEGANDOLO ALLA PRATICA "DOMANDA - GENERICA"



Elenco allegati disponibili

SCHEDA POSA MODIFICA INSEGNE
RICHIESTA POSA/MODIFICA INSEGNE

  RICONOSCIMENTO QUALIFICA IMPRENDITORE AGRICOLO PROFESSIONALE
16 Luglio 2019
La figura di Imprenditore Professionale Agricolo è stata introdotta dal Decreto Legislativo
29 marzo 2004 n. 99 così come modificato dal Decreto Legislativo 101/2005, apportando
una serie considerevole di innovazioni in materia di riconoscimento delle figure
professionali operanti in agricoltura.
La figura di Imprenditore Professionale Agricolo ha sostituito la figura di Imprenditore
Agricolo a Titolo Principale (IATP).

Vedi anche: http://www.regione.piemonte.it/cgi-bin/agri/leggi/pub/cercaLegge.cgi?idc=&idg=38&ids=

LA MODULISTICA DEVE ESSERE INOLTRATA TRAMITE IL PORTALE CON LA PROCEDURA DOMANDA GENERICA 


Elenco allegati disponibili

GUIDA ALL'ACCERTAMENTO REGIONE PIEMONTE
DOMANDA IAP
ALLEGATO A

  STUDI AMBULATORI E CLINICHE VETERINARIE
15 Luglio 2019
Autorizzazione sanitaria: l’obbligo, per gli ambulatori e le altre strutture mediche e veterinarie, di munirsi di autorizzazione sanitaria è sancito dall’art. 193 del R.D. 27 luglio 1934, n. 1265 come modificato dall’art. 23 del D.P.R. 10 giugno 1955 n. 854.

I requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi minimi richiesti per l’erogazione delle prestazioni veterinarie da parte di strutture pubbliche e private sono stabiliti, in Regione Piemonte, dalla D.G.R. n. 21-2685 del 24/04/2006, “Classificazione delle strutture veterinarie pubbliche e private. Approvazione Linee guida di recepimento e attuazione dell’Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Prov. Autonome di Trento e di Bolzano …” che classifica le strutture veterinarie in: studio con accesso di animali, ambulatorio, clinica o casa di cura, ospedale, laboratorio di analisi.

L'autorizzazione viene rilasciata dal Sindaco del comune nel quale è ubicata la struttura, previo parere tecnico del Servizio Veterinario che effettua un sopralluogo per accertare, per quanto di propria competenza, il possesso dei requisiti minimi strutturali, impiantistici, tecnologici e organizzativi previsti dall’allegato A1 delle Linee guida. In sede di rilascio l’autorità competente classifica la struttura veterinaria, pubblica o privata in una delle tipologie sopra descritte.

Vedi anche: http://www.aslvc.piemonte.it/60-carta-dei-servizi-2015/organizzazione/696-autorizzazioni-sanitarie-delle-strutture-veterinarie-ambulatori-studi-cliniche-ecc

LA MODULISTICA DEVE ESSERE INOLTRATA SUL PORTALE TRAMITE LA PROCEDURA DOMANDA -GENERICA


Elenco allegati disponibili

DOMANDA APERTURA
DICHIARAZIONE DIRETTORE SANITARIA

12