GEOTECSue: Sportello Unico per l'edilizia

Unione collinare Val Tiglione e dintorni

 

IL MODELLO “C.I.L.A. SUPERBONUS “ A SEGUITO DEL D.L. 77/2021

Sul portale è stata inserita la nuova pratica CILA-SUPERBONUS,  introdotta dagli articoli 33 e 33-bis del D.L. 77/2021.

Tutti gli interventi previstidall’art.119, comma 13-ter, del D.L. 34/2020, come modificato dall’art.33 del citato D.L. 77/2021, ad eccezione di quelli che prevedono la demolizione e ricostruzione, sono classificati come manutenzione straordinaria.

Per gli interventi finalizzati agli incentivi “Superbonus 110%” già classificati quali edilizia libera exart.6 D.P.R. 380/2001, il modello di CILA-SUPERBONUS non obbliga alla presentazione di alcun elaborato progettuale.

Per gli interventi già in itinere finalizzati al Superbonus già eseguiti in forza di altri procedimenti edilizi in data antecedente all’entrata in vigore del D.L. 77/2021, viene prevista comunque  la presentazione della CILA-SUPERBONUS,  in quanto la difformità a detta Comunicazione è una delle condizioni per la decadenza del contributo. In tal caso, il titolare può richiedere all’amministrazione comunale di tenere valida la documentazione progettuale già presente agli atti quali allegati alla CILA-SUPERBONUS.

Per gli interventi che prevedono contemporaneamente opere soggette a benefici fiscali di cui al Superbonus e altre opere non rientranti in tali benefici, occorre presentare sia la CILA-SUPERBONUS, sia attivare il procedimento edilizio relativo alle opere non comprese, anche contemporaneamente.

Qualora la realizzazione degli interventi di cui al Superbonus 110% preveda la richiesta di atti o autorizzazioni di enti sovraordinati rispetto alle Amministrazioni Comunali, laCILA-SUPERBONUS non supera ovviamente la vigente normativa in materia, restando ferma la necessità di acquisire preventivamente gli atti autorizzativi e di consenso.

Per approfondimenti in materia, è possibile consultare il seguente link: http://www.anci.it/wp-content/uploads/Quaderno-CILA-superbonus_fin-def.pdf  



Semplificazione degli adempimenti riferiti alle denunce sismiche

Con D.G.R. 15.01.2021 n.5/2756, sono state approvate delle semplificazioni per le denunce sismiche riferite ad opere prive di rilevanza.

Tutte le indicazioni possono essere reperite a questo link.

Tra le pratiche presentabili attraverso il portale, è stata inserita la nuova denuncia semplificata, secondo le indicazioni operative dettate dalla Regione Piemonte in attuazione della Deliberazione succitata.



18 Gennaio 2021: Attivazione Sportello Virtuale per appuntamenti

E' stato attivato lo "Sportello Virtuale" per la gestione degli appuntamenti con gli uffici tecnici dell'Unione. I cittadini e i liberi professionisti potranno, attraverso una piattaforma on-line, fissare un appuntamento per l'accesso ad atti amministrativi o per discutere di pratiche in corso/da presentare.

Si rammenta che, per quanto attiene al servizio di edilizia privata, l'Unione gestisce direttamente e in forma associata solo i Comuni di Azzano d'Asti, Castelnuovo Calcea, Rocca d'Arazzo, Vigliano d'Asti e Vinchio. Solo per tali enti potrà essere fissato un appuntamento attraverso il portale dedicato.

Per quanto riguarda invece le pratiche di edilizia produttiva (SUAP), potrà essere richiesto un appuntamento per interventi in qualsivoglia Comune aderente all'Unione.

E' possibile effettuare una prenotazione accedendo al seguente link: https://www.pa-online.it/SportelloVirtuale/TD0281/SportelloVirtuale.html ) .




12 Agosto 2020: Attivazione Pago PA

A far data da luglio 2020, è stato attivato il sistema PagoPA per il versamento di qualsiasi onere a favore della Comunità Collinare Val Tiglione e dintorni. Il sistema informatico deve essere privilegiato per il versamento dei diritti dovuti. E' possibile procedere ai versamenti mediante collegamento alla seguente pagina web:  https://pay.sistemapiemonte.it/epayweb/  .

Non è possibile utilizzare il sistema PagoPA per le somme dovute direttamente ai Comuni aderenti.



Emergenza COVID-19

Si informa che, nonostante l'emergenza sanitaria, gli uffici tecnici ricevono normalmente le pratiche trasmesse attraverso il portale. Non sono tuttavia garantiti i tempi ordinari per la conclusione dei procedimenti amministrativi, peraltro sospesi con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri

Commissione Locale per il paesaggio

Si informa che in data 03.04.2020 si terrà la Commissione Locale per il Paesaggio mediante gestione della procedura in videoconferenza. Tenuto conto della situazione di disagio creata dall'emergenza sanitaria, potranno essere prese in considerazione unicamente le istanze di parere pervenute entro il 31.03.2020.

10 Marzo 2020: Diritti di segreteria per pratiche edilizie

Per le pratiche edilizie riferite ai Comuni di Azzano d'Asti, Castelnuovo Calcea, Rocca d'Arazzo, Vigliano d'Asti e Vinchio, i diritti di segreteria dovranno essere versati alla Comunità Collinare Val Tiglione e dintorni preferibilmente mediante sistema PagoPA collegandosi alla seguente pagina web:  https://pay.sistemapiemonte.it/epayweb/ . In alternativa i diritti potranno essere versati mediante bonifico bancario sul c/c codice IBAN  IT 20H 06085 10316 000000020035 intestato all'Unione di Comuni. 

Restano invariate le condizioni di pagamento per i diritti dovuti ai Comuni di Agliano Terme, Mombercelli, Montaldo Scarampi e San Marzano Oliveto.




10 Marzo 2020: Certificati di destinazione urbanistica

Le richieste per il rilascio di certificati di destinazione urbanistica relative ai Comuni di Azzano d'Asti, Castelnuovo Calcea, Rocca d'Arazzo, Vigliano d'Asti e Vinchio, devono essere presentate alla Comunità Collinare Val Tiglione e dintorni.

Le istanze possono essere prodotte alternativamente mediante P.E.C. all'indirizzo suap.valtiglione@legalmail.it, oppure mediante consegna cartacea all'ufficio protocollo della sede dell'Unione.




23 Dicembre 2019: ADESIONE DEL COMUNE DI VIGLIANO D'ASTI

A far data dal 01.01.2020, anche il Comune di Vigliano d'Asti aderirà al portale della Comunità Collinare Val Tiglione e dintorni. Dunque, le pratiche edilizie riferite a tale comune, potranno essere trasmesse unicamente attraverso il portale.

Per le tipologie di pratiche eventualmente non presenti sul portale, dovrà essere utilizzata la Posta Elettronica Certificata.



30 Ottobre 2019: Rimozione dei vincoli di consolidamento in aree a rischio idrogeologico di cui alla Legge 445/1908

La Regione Piemonte, con D.G.R. 10-370 del 11.10.2019, ha approvato l'eliminazione del vincolo di cui alla Legge 445/1908 (abitati da consolidare) relativamente, tra l'altro, ai comuni di Montaldo Scarampi e Rocca d'Arazzo. Per tali territori comunali, a partire dal 17.10.2019, non sarà più necessario ottenere specifica autorizzazione per abitati da consolidare , ritenendo garantita la tutela del territorio e della vita umana dalle norme dei Piani Regolatori adeguati al Piano per l'Assetto Idrogeologico.



123